Banche online

Le banche online hanno preso sempre più piede in Italia, dal momento che offrono prodotti e servizi finanziari generalmente a costi più bassi rispetto a quelli offerti dalla banche tradizionali, e anche più comodi da utilizzare, senza però rinunciare alla qualità ed alla sicurezza.

In senso stretto le banche online sono quelle che offrono solo prodotti e servizi sottoscrivibili online ed accessibili online, o al più via telefono, ossia sono banche che, generalmente, non hanno filiali fisiche sul territorio, ma in senso lato sono considerate online anche quelle banche che hanno agenzie diffuse sul territorio ma che offrono principalmente prodotti e servizi online e, in particolare, conti correnti e conti deposito online.

Le banche online si sono affacciate nel panorama italiano a fine anni Novanta e non hanno riscosso successo da subito; è stato necessario un certo periodo di tempo perché il pubblico si fidasse del loro innovativo principio di funzionamento, che incuteva non pochi timori nei potenziali clienti, i quali non vedevano materialmente confluire i loro risparmi in conti fisici, mancando il passaggio del cliente al classico sportello di agenzia. Vi era cioè diffidenza per non avere certezza, o per lo meno per ritenere di non avere certezza, sulla fine che facesse il denaro che, con un semplice computer, poteva essere mosso a piacimento, fin troppo facilmente, da un conto all'altro e poteva essere utilizzato, con altrettanta facilità, per effettuare pagamenti.

In seguito, però, la fiducia del consumatore medio nei riguardi delle banche online è aumentata e si è sempre più fatta strada l'idea del vantaggio nel disporre di un conto online, in primis quello del risparmio sui costi di apertura e di gestione, senza dimenticare quello di potere ottenere tassi di interesse a credito sulle somme di denaro depositate, ossia di percepire addirittura un vero e proprio guadagno da interessi, a fronte di un'idea sempre più insistente di zero spese.

Di recente la situazione si è dunque invertita rispetto agli albori e aprire un conto corrente online o aprire un conto deposito online è diventata un'operazione comune per tutti, che non dà più vita ad ansie e paure come un tempo, ma che anzi, spesso e volentieri, porta le banche a cucire addosso al cliente un insieme di servizi bancari su misura, per la sua massima soddisfazione; il cliente viene sempre più visto come protagonista e non come soggetto passivo a cui propinare prodotti bancari scadenti, anche se c'è ancora della strada da fare per fornirgli servizi sempre migliori a costi sempre più bassi, preferibilmente nulli.



In generale, i vantaggi dell'aprire un conto presso una banca online risiedono nella semplicità di apertura e nella comodità di gestione del conto in quanto risulta semplice aprirlo compilando un form di richiesta rimanendo comodamente a casa, e risulta altrettanto semplice, oltre che comodo, effettuare le operazioni bancarie direttamente con il proprio pc o con un altro dispositivo connettibile ad Internet.

Vi è però un altro grande vantaggio nell'aprire un conto rivolgendosi ad una banca online: la possibilità di risparmiare del denaro in quanto aprire, chiudere e gestire un siffatto tipo di conto risulta interamente gratuito nella quasi totalità dei casi. Un altro vantaggio è quello di poter tenere il conto sempre sotto controllo, accedendovi semplicemente via Internet da qualunque luogo ci si trovi, potendo così avere un controllo totale sul proprio denaro e una disponibilità totale dello stesso ventiquattro ore al giorno per sette giorni alla settimana, sabati e domeniche comprese.

Se da un lato molti risparmiatori ed investitori continuano a preferire interagire con una banca che offra una modalità operativa di tipo tradizionale, oggigiorno la tendenza sembra essere quella di fare tutto utilizzando Internet, quindi una soluzione ideale potrebbe essere quella di aprire un conto corrente o un conto deposito presso una banca tradizionale che però offra anche la possibilità di operare online. Il servizio, concesso in genere gratuitamente, per operare anche online con il proprio conto impiegando un semplice PC o un altro dispositivo fisso connettibile in Rete è quello di Internet banking, anche indicato come Home banking, ed esiste anche la possibilità di operare con dispositivi mobili, quali lo smartphone, utilizzando un servizio di Mobile banking.

Riguardo alla sicurezza, le banche online, in genere, sono considerate solide al pari delle banche tradizionali e, d'altra parte, i conti correnti online ed i conti deposito online sono protetti allo stesso modo dai fondi di garanzia del FITD e dell'FGD, che forniscono ad ogni depositante, per legge, l'assicurazione che egli, in caso di default bancario, recuperi i suoi averi depositati presso di esse fino ad un massimo di 100.000 euro. Le banche online, inoltre, sono vigilate dalla Banca d'Italia al pari di quelle tradizionali. Negli ultimi tempi, del resto, ad andare in crisi e a creare così problemi ai consumatori sono state, paradossalmente, alcune banche tradizionali, mentre le banche online hanno tenuto testa rivelandosi solide e serie.

Riguardo a quale sia la migliore banca online a cui rivolgersi, bisognerebbe valutare caso per caso, dando la priorità ad alcuni parametri di riferimento piuttosto che ad altri. Ad esempio, chi predilige un conto che garantisca alti rendimenti, probabilmente si concentrerà su un conto dal tasso di interesse molto alto, mentre chi predilige un conto che offra una vasta scelta per investire, probabilmente prediligerà un conto ad alta operatività, magari comprendente una piattaforma di trading professionale. Chiaramente i servizi di base, quali quello di consultazione dell'estratto conto, quello di effettuazione di bonifici online, quello di ricarica di cellulari e quello di domiciliazione delle utenze sono sempre garantiti, con qualunque banca online si decida di aprire il conto.

Per aprire un conto, che si tratti di un conto corrente o di un conto deposito, presso una banca online, bastano un documento di identità in corso di validità ed il codice fiscale, indicato sulla tessera sanitaria. Armandosi di un minimo di pazienza, in pochi minuti si può fare la richiesta di apertura online, compilando un form con i propri dati personali e con le informazioni richieste dalla banca, ed indicando le proprie preferenze. Una volta completata l'operazione, si dovrà stampare il contratto, firmarlo ed inviarlo alla banca per posta normale. Si dovrà inoltre effettuare un bonifico di convalida verso il nuovo conto da un conto corrente di cui si sia già titolari presso altra banca e, in pochi, giorni, il conto sarà attivo e potrà così essere utilizzato a piacere.