Le banche più popolari

Le banche a cui ci si può rivolgere semplicemente per aprire un conto corrente o per sottoscrivere rapporti bancari di altro tipo sono molteplici e il loro numero è aumentato sensibilmente negli ultimi anni a causa della sempre maggiore diffusione di Istituti online.

Le banche online sono diventate le vere protagoniste del risparmio e, con i conti correnti online e i conti deposito online che offrono, rappresentano il punto di riferimento quantomeno dei risparmiatori e degli investitori prudenti che preferiscono sottoscrivere queste due tipologie di prodotti, ottenendo rendimenti che oggi sono relativamente bassi, ma godendo di una sicurezza sul capitale investito pressoché assoluta.

Proprio a causa del numero notevole di banche che operano sul territorio italiano, risulta necessario fare una scrematura delle migliori, o almeno di quelle che sono ritenute tali, ed è indispensabile adottare un criterio per iniziare la propria analisi volta alla determinazione della banca migliore per le proprie esigenze.

Un punto di attenzione può essere quello di iniziare a valutare le banche più popolari, anche se non è affatto detto che le banche più popolari siano le migliori. Può essere giusto un punto di inizio, per iniziare una analisi che dovrà essere molto approfondita e dovrà quindi contemplare anche le banche meno note del panorama italiano.

Le più note banche italiane hanno raggiunto la fama che hanno soprattutto grazie a pubblicità in televisione e su Internet e, ad onor di cronaca, non sempre le aspettative che le riguardano sono state mantenute. Diversi scandali che hanno interessato il sistema bancario italiano nel corso degli anni dimostrano che popolarità non è sempre sinonimo di eccellenza, e lo sanno bene i risparmiatori e gli investitori che hanno avuto la sfortuna di ritrovarsi clienti di un Istituto in fase di default.

La storia insegna che anche grandi banche di fama nazionale sono all'improvviso finite sotto la lente di ingrandimento dei mass media per le loro drammatiche vicende gestionali e per lo spettro del default che le interessava e, in taluni casi, le interessa ancora. D'altra parte, l'idea del salvataggio delle banche, che sia a carico dello dello Stato o degli stessi investitori e risparmiatori degli Istituti secondo la tanto criticata filosofia del bail-in, non fa che alimentare il pessimismo e la sfiducia dei consumatori, favorendo così la crisi che soffoca l'economia e la finanza e che riguarda quindi anche il sistema bancario e l'intera società da ormai troppo tempo.

Di contro, si può anche dire, però, che le più grandi banche che operano in Italia sono tenute maggiormente sotto controllo da parte delle Istituzioni, dei mass media e dei risparmiatori, che non si accontentano più di un bello spot pubblicitario, ma amano andare a fondo per capire come stiano davvero le cose riguardo a solidità e serietà.

In queste circostanze bisogna anche considerare che le più grandi banche che operano in Italia sono essenziali per l'economia nazionale, per garantire prestiti a famiglie ed imprese, e sono pertanto quelle tenute maggiormente in considerazione e sotto stretto controllo dallo Stato che, in generale, sarà quindi sempre propenso, giustamente, a fare il massimo sforzo per evitarne il fallimento, che sarebbe deleterio per l'intera comunità.

Popolarità a parte, un punto di partenza per l'analisi è quello dello studio del rating delle banche, ossia della loro valutazione da parte delle agenzie di rating, grazie alla quale si potranno stimare la loro sicurezza e solidità, almeno per quel che risulta sulla carta, elementi necessari, questi, per decidere a quale banca affidarsi e quindi quali prodotti e strumenti bancari sottoscrivere, in particolare rivolgendo l'attenzione ai conti correnti e ai conti deposito.

Fermo restando, quindi, che le banche più popolari non sono necessariamente le migliori, un buon punto di partenza potrebbe essere quello di considerare le seguenti: CheBanca!, Cariparma Crédit Agricole, Hello bank!, Fineco, My Unipol Banca, Webank, UniCredit, Ing Direct e Widiba. Alcuni di questi Istituti, quali CheBanca! e Hello bank!, consistono in banche online, in alcuni casi presenti da poco tempo nel panorama italiano, e propongono quindi conti correnti online, mentre altri consistono in banche tradizionali, spesso di una certa fama nazionale, quale UniCredit.

Se, per queste banche, che sono comunque solo alcune delle più popolari, si considerano i conti correnti più popolari e i conti deposito più popolari come i conti migliori solo in prima battuta, allora avrà senso parlare di sottoscrizione di questi prodotti bancari fatta con giudizio e consapevolezza. Seguono quindi dettagli su alcune delle banche più popolari che operano in Italia che, in prima istanza, rappresentano quindi le banche italiane più sicure.

CheBanca!


CheBanca! è un Istituto molto rinomato in Italia, che fa capo a MedioBanca e che ha fatto dei conti correnti online a zero spese il suo cavallo di battaglia, pur garantendo filiali fisiche sul territorio nazionale; una banca online, quindi, che però strizza l'occhio al tradizionale, con molte agenzie bancarie in Italia.
Una peculiarità di CheBanca!, rara da rinvenire in altre banche, è quella di non far pagare al cliente nemmeno l'imposta di bollo prevista per legge sulle giacenze dei cittadini privati che superano, mediamente, 5.000 euro l'anno.

Conto corrente di CheBanca!

Il conto corrente di base di CheBanca! è il Conto Corrente Digital. Esistono infatti due conti correnti proposti da CheBanca!; quello base, senza canone annuale, è il Conto Corrente Digital, fino a poco tempo fa denominato semplicemente Conto Corrente CheBanca!, mentre quello più evoluto è il Conto Yellow, che prevede un canone mensile a fronte di un tasso di interesse sulle giacenze che superano una certa soglia.

Apri un Conto Corrente Digital online
Apri un Conto Yellow online

Conto deposito di CheBanca!

Il Conto Deposito CheBanca! consente di percepire interessi vincolando il proprio capitale per 3, 6 o 12 mesi, con un tasso di interesse creditore crescente con l'aumentare della durata del vincolo, che può arrivare allo 0,50% lordo annuo.
E' possibile anche depositarvi denaro senza vincolo, percependo il tasso di interesse di base.
La peculiarità di questo conto deposito online risiede nel fatto che gli interessi vengono accreditati a favore del cliente in anticipo, se si opta per la sottoscrizione di un vincolo.

Apri un Conto Deposito CheBanca! online

Crédit Agricole Cariparma


Crédit Agricole Cariparma fa parte del Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia, che comprende Cariparma, Friuladria e Carispezia.

Conto corrente di Crédit Agricole Cariparma

Il conto corrente di Crédit Agricole Cariparma è il Conto Adesso, un conto corrente online a zero spese che può essere aperto completamente via Internet, anche tramite smartphone, senza dovere stampare ed inviare via posta nulla; basterà allo scopo utilizzare la Firma Digitale Remota.

Apri un Conto Adesso online

Conto deposito di Crédit Agricole Cariparma

Il conto deposito di Crédit Agricole Cariparma è il conto Crescideposito Più Online, che garantisce un rendimento lordo annuo dell'1%, con liquidazione degli interessi al 6° mese e al 12° mese.



Hello bank!


Tra le banche online, quella di Hello bank! è una delle più note, in quanto ha saputo cogliere le esigenze dei consumatori proponendo un conto corrente a zero spese e con rendimento.

Conto corrente di Hello bank!

Il conto corrente di Hello bank! è il conto Hello! Money, un conto corrente online a zero spese che remunera le giacenze fino all'1% lordo annuo per un periodo promozionale.
Si tratta di uno dei rarissimi conti correnti che prevedono un tasso di interesse creditore sufficientemente superiore allo 0%.

Apri un Conto Hello! Money online

Fineco


Fineco è la banca online della società FinecoBank S.p.A., che fa capo al celebre Gruppo Bancario UniCredit. Si tratta di una banca caratterizzata da una solidità comprovata nel corso degli anni e da un'ottima piattaforma di trading.

Conto corrente di Fineco

Il conto corrente di Fineco è appellabile semplicemente Conto Corrente Fineco, un conto corrente online.

Apri un Conto Corrente Fineco online

Conto deposito di Fineco

Il conto deposito di Fineco è il conto CashPark, che garantisce un rendimento lordo annuo fino allo 0,30%.

My Unipol Banca


My Unipol Banca è la banca online di Unipol Banca, che fa capo al gruppo Unipol Gruppo Finanziario che opera con successo anche nel settore assicurativo.

Conto corrente di My Unipol Banca

Il conto corrente di My Unipol Banca è il conto MyUnipol, un conto corrente online.

Conto deposito di My Unipol Banca

Il conto deposito di My Unipol Banca è il conto Save UP, che garantisce un rendimento lordo annuo fino all'1,50%.

Webank


Webank è una banca online che fa capo alla Banca Popolare di Milano, Istituto tradizionale che gode di ottima salute.

Conto corrente di Webank

Il conto corrente di Webank è il Conto Webank, un conto corrente online.

Conto deposito di Webank

Il conto deposito di Webank garantisce un rendimento lordo annuo fino allo 0,40%.

UniCredit


UniCredit fa capo al celebre Gruppo Bancario UniCredit.

Conto corrente di UniCredit

Il conto corrente più noto di UniCredit è il conto My Genius, un conto corrente online.

Ing Direct


Ing Direct è la famosa banca online che ha lanciato il celeberrimo Conto Arancio, uno dei primi conti deposito a fare capolino nel panorama bancario italiano.

Conto corrente di Ing Direct

Il conto corrente di Ing Direct è il Conto Corrente Arancio.

Conto deposito di Ing Direct

Il conto deposito di Ing Direct è il celebre Conto Arancio, che garantisce, in via promozionale, un rendimento lordo annuo del 3% per un vincolo di 3 mesi.

Widiba


Widiba è una banca online che fa capo al Gruppo Montepaschi.

Conto corrente di Widiba

Il conto corrente di Widiba è il Conto Widiba, un conto corrente online.

Torna a Guida alle banche.