Motivi della crisi del mercato immobiliare


Sui mass media e in alcune sedi istituzionali, a volte, c'è qualcuno che ci dice che il mercato immobiliare e l'economia sono in ripresa, ma quando si guarda ai numeri la situazione reale sempre diversa e alcune affermazioni sembrano non avere senso.

In particolare, riguardo agli investimenti immobiliari, vi sono diversi motivi per cui il mercato immobiliare non ha svoltato e capirli può essere interessante per tutti, soprattutto per coloro che stanno cercando di imparare come investire nel settore immobiliare. I principali motivi per cui il mercato immobiliare non si è ribaltato sono i seguenti:

1. Mercato del lavoro


Il mercato del lavoro ha un enorme impatto sul mercato immobiliare e il suo recupero. Questo perché i redditi costanti sono ciò che porta a favorevoli possibilità di credito e quindi all'acquisto di case e a pagamenti di mutui.

Senza un reddito costante da lavoro, questo è molto difficile da ottenere per la maggior parte delle persone. Con il tasso di disoccupazione alto, è difficile che il mercato del lavoro si stabilizzi e quindi il mercato immobiliare ne soffre di conseguenza.

2. Formazione delle famiglie


Si tratta di un altro sottoprodotto del debole mercato del lavoro. Dato che sempre più persone sono disoccupate, molte decidono di trasferirsi da amici e parenti per sbarcare il lunario, la qual cosa è, di per sé, un bene per entrambe le parti, che cercano di trovare un modo di lavorare insieme per sopravvivere.

Poiché queste persone vivono insieme, però, c'è meno bisogno di alloggi, il che diminuisce le opportunità di crescita del settore. L'avvio di nuovi alloggi è in calo; le case sfitte, nel mercato degli affitti, sono in calo e non sembrano esserci molti segnali di immediato ottimismo.

3. Pignoramenti


La scure dei pignoramenti sta ancora mietendo vittime e, di conseguenza, sta devastando la ripresa del settore degli immobili.

I pignoramenti sono stati registrati su vari milioni di case ogni anno. Anche quando si diceva che la ripresa era iniziata e che il peggio era passato, le notizie per il mercato immobiliare non erano buone, considerando anche che ci saranno molti più pignoramenti a venire, con la crisi attuale.

Il concetto è che lee persone non possono permettersi i loro mutui quando il loro reddito è stato dimezzato o ridotto a zero per problemi lavorativi.

4. Credito stretto


Il mercato del credito è follemente stretto in questo momento. Se non avete una fedina di debitori pulita, potete quasi certamente dimenticare di divenire proprietarii di una casa ricorrendo ad un mutuo bancario.

È solo la verità dei fatti, vista la situazione in cui viviamo. Non si possono biasimare le banche per avere inasprito i requisiti di prestito, dato che anch'esse stanno subendo un colpo duro dopo l'altro per via dei pignoramenti ecc..

5. Caduta dei prezzi delle case


Il fatto che i prezzi delle case sono scesi così tanto e sembrano continuare a scendere, ha davvero tenuto molti investitori potenziali acquirenti fuori dal mercato, e non li si può biasimare.

Questo è sicuramente un mercato per gli acquirenti, ossia un mercato stagnante in cui c'è molta scelta per l'acquisto di un immobile, dati i deprezzamenti, e poiché i tassi di interesse continuano a scendere e i valori delle case continuano a scendere, molti potenziali acquirenti non acquistano e ritengono di dovere aspettare il più a lungo possibile affinché i prezzi scendano ancora.

Questa atmosfera ha davvero cambiato il modo di pensare della gente e la maggior parte delle persone ha paura di investire nel mercato immobiliare.

6. Acquistare una seconda casa


Se volete comprare un'altra casa e risalire la china, magari dovrete prima vendere la vostra casa attuale e, come abbiamo discusso, le case non si vendono facilmente. In sostanza, così come il mercato è stagnante per l'acquisto della prima casa, a maggior ragione lo è per l'acquisto di una seconda casa.

Riassumendo, la ripresa del mercato immobiliare non è ancora iniziata. Siamo ancora in un ciclo al ribasso che molti esperti dicono durerà a lungo. Prima o poi si vedrà il fondo del mercato immobiliare, dopo di che una ripresà avrà certamente luogo, quindi bisogna essere ottimisti in questo senso.

Fintanto che il mercato del lavoro non si riprenderà e che tutte le persone afflitte dalla crisi, tra cui anche quelle che non sono nemmeno considerate nei numeri della disoccupazione, non otterranno presto un po' di sollievo, però, potrebbero purtroppo esserci altri brutti momenti in futuro.

Torna a Guida agli investimenti immobiliari.

Tag: mercato,   immobiliare,   lavoro,   ripresa,   casa,   settore,   acquisto,   credito,   scendere

Temi: mercato immobiliare,   situazione reale,   enorme impatto,   reddito costante,   debole mercato

Altri articoli a tema, in particolare della sezione Guida agli investimenti immobiliari della categoria Immobili:

Comprare casa o prendere in affitto casa
Valori immobiliari influenzati dal mercato del lavoro
Comprare la prima casa
Perché molti consigli per acquistare casa non funzionano
Profili degli investitori immobiliari
Aprire un conto corrente