Come comprare una casa ipotecata


Imparare a comprare una casa ipotecata è un grande passo nello sviluppo di qualsiasi investitore immobiliare o anche normale proprietario di casa. La maggior parte delle persone pensa che solo coloro che sono interessati a imparare come investire nel settore immobiliare sono interessati a pignoramenti, ma non è così.

Come acquistare immobili ipotecati è un importante argomento di conversazione per le persone interessate agli acquisti di immobili, perché ci sono tanti vantaggi per tale processo, vi sono diversi benefici per chi compra.

1. Decidere di comprare un immobile ipotecato


Che ci crediate o no, ogni azione nella vostra vita deriva da una decisione che prendete e, al fine di acquistare un immobile ipotecato, è necessario prendere la decisione consapevole che questo è ciò che si desidera realmente fare.

2. Ottenere un finanziamento


L'acquisto di qualsiasi tipo di proprietà alla fine si riduce a una cosa: soldi disponibili, o finanziamenti. Se si dispone di denaro e si desidera impiegarlo per l'acquisto di un bene pignorato, le cose potrebbero essere più semplici. In realtà, però, la maggior parte delle persone non dispone di denaro di una certa entità e deve ottenere finanziamenti per rendere possibile il sogno di una casa.

Il problema del finanziamento di un bene ipotecato è che la maggior parte delle banche non lo concederà, ad esempio a causa dei problemi della proprietà e della quantità di lavoro che sarebbe richiesto nel processo.

Come conseguenza di ciò, una grande parte del lavoro consisterà nel trovare qualcuno che sia disposto a prestarvi del denaro per acquistare la proprietà e magari anche per effettuare dei lavori di ristrutturazione.

Se siete diligenti, se avete il vostro punteggio di credito in ordine e un po' di soldi da mettere sul tavolo, allora è molto probabile che sarete in grado di ottenere il prestito per acquistare la casa ipotecata dei vostri sogni.

3. Tipo di proprietà


Ci sono diversi tipi di proprietà tra cui scegliere, e il finanziamento che avrete plausibilmente ottenuto vi aiuterà in questa situazione perché vi farà regolare con i soldi che avrete a disposizione, dato che certi tipi di proprietà tendono a costare più di altri o sono molto più costosi da ristrutturare.

Per esempio, si potrebbe acquistare un edificio commerciale per uffici, un edificio di cinque unità, o una casa residenziale a due piani. La scelta è vostra, ma sappiate che ci sono diversi costi associati a questa decisione che prenderete.

4. Posizione dell'immobile


Dove hai intenzione di acquistare questo immobile ipotecato? Ci sono migliaia di ipoteche e di pignoramenti sul mercato e più di uno potrebbe fare al caso vostro, ma dovete restringere la ricerca ad una specifica area geografica prima di sperare in un acquisto. Si potrebbe circoscrivere la ricerca ai confini della città, così come ad una semplice strada.

5. Iniziare a vedere le case


Dal momento che ci sono così tante proprietà ipotecate sul mercato, sarebbe opportuno iniziare a visitarne il maggior numero possibile. Se disponete di un buon agente immobiliare, questi potrebbe organizzare degli appuntamenti per voi.

Avere i vostri confini geografici ben definiti aiuta molto in questa situazione perché sapete che agirete solo in una zona specifica, in cui potrebbero però esserci anche centinaia di proprietà disponibili per la visualizzazione.

Durante la visita di queste case è necessario farsi un'idea del costo della ristrutturazione. Si deve ricordare che questo è il punto in cui le decisioni possono farsi molto critiche, perché devono appunto tenere conto di quanto si dovrebbe spendere per la ristrutturazione.

6. Stimare i costi di ristrutturazione con un professionista


Non dovreste voler prendere una decisione di acquisto relativamente ad una casa in base alle stime che avete fatto voi stessi sulle proprietà durante la fase di visita. Sarebbe infatti opportuno prendere una decisione intelligente e portare in visita alla casa prescelta un professionista, ad esempio un appaltatore, affinché dia il suo parere da esperto sui realistici costi di ristrutturazione.

Bisogna, a questo punto, stare attenti a non sprecare il tempo di chi farà le stime, che non potrà di certo seguirvi per tutta la città per stimare tante case che non si ha effettivamente intenzione di acquistare; solo una di queste proprietà sarà davvero di interesse e sarà sensato che venga analizzata dal professionista.

La maggior parte degli appaltatori farà le stime gratuitamente, confidando che vi rivolgerete a loro per i lavori, ma dopo diverse stime si sarà tirata troppo la corda e quindi le cose potrebbero cambiare in negativo.

Ci vogliono alcuni giorni per vedere tutte le proprietà di interesse, ma date all'appaltatore un po' di spazio e una visione di ciò che state cercando di fare con ogni casa, in modo che la stima dei costi possa essere il più possibile accurata perché, una volta che si inizia a sforare il budget e si deve mettere mano alla tasca per completare il lavoro, la gioia e l'eccitazione di investire iniziano a svanire e questo non fa bene agli affari.

In questo frangente, un punto di attenzione è rappresentato dalla figura professionale a cui ci si rivolge per la stima dei costi di ristrutturazione in termini di competenza reale; se si trattasse di un imprenditore, di una persona a capo di una ditta, che però non ha mai lavorato sul campo delegando l'intero lavoro manuale ai suoi dipendenti, si correrebbe il rischio di non avere un quadro della situazione chiaro. Bisogna essere cauti perché alcuni dei propri referenti non vanno a fare il lavoro personalmente e quindi magari non hanno esattamente il polso della situazione.

7. Fare un'offerta


Una volta che avete elaborato le cose, è il momento di fare un'offerta. Probabilmente avrete più di una proprietà sott'occhio per fare un'offerta e ci vorrà del tempo; se avete fretta, l'acquisto di un immobile potrebbe non fare per voi, perché non si tratta quasi mai di un processo rapido e dovreste quindi essere pronti a prendervi il vostro tempo.

Il venditore può fare una controfferta se ritiene la vostra insufficiente, e voi avrete la libertà di accettarla, di rifiutarla, oppure di fare a vostra volta una nuova offerta. Ad ogni fase della trattativa dovete prendere una decisione riguardo alla cifra in gioco; dovete decidere se è buono per voi o se avete bisogno di diminuirlo.

Questi possono essere dei momenti stressanti perché dovete pesare ogni opzione individualmente e non dovete correre il rischio di prendere una decisione sbagliata. Il processo di offerta e di controfferta ripetuta un certo numero di volte può essere più lungo di quanto ci si aspetti, quindi siate pronti ad aspettare con pazienza.

8. Accettare l'offerta, firmare il contratto e consegnare la caparra


Una volta che avete finalmente un'offerta accettata, la fase successiva del piano di acquisto è quella di ottenere un contratto firmato. Questo è il momento in cui si porta in causa un vostro avvocato di fiducia per valutare attentamente il contratto che andrà successivamente firmato davanti ad un notaio. Una volta che si firma questo documento, infatti, le cose si saranno fatte molto serie e il vostro sogno di imparare a comprare una casa starà diventando realtà.

Quando si sarà sicuri del contratto, ci si potrà rivolgere a un notaio per la firma. In questa fase si dovrà staccare l'assegno per l'acconto, che rappresenta l'assicurazione, da parte vostra, che siete realmente intenzionati all'acquisto.

Non si può acquistare una casa ipotecata senza impegnarsi a mettere il proprio denaro, non rimborsabile, nelle mani del venditore. Esso, di solito, viene consegnato insieme al contratto firmato, in cambio delle chiavi dell'abitazione.

Ti può interessare un tipo di investimento moderno e dal rischio contenuto? Consulta la sezione domini del sito!

Torna a Guida agli investimenti immobiliari.

Tag: casa,   acquistare,   decisione,   offerta,   acquisto,   lavoro,   contratto,   fase,   immobile

Temi: settore immobiliare,   grande passo,   figura professionale,   normale proprietario,   importante argomento

Altri articoli a tema, in particolare della sezione Guida agli investimenti immobiliari della categoria Immobili:

Comprare casa o prendere in affitto casa
Agevolazioni fiscali per l'acquisto della prima casa
Motivi della crisi del mercato immobiliare
Perché molti consigli per acquistare casa non funzionano
Mutuo casa: 10 regole per scegliere bene
Aprire un conto corrente