Incentivi per vendere casa in mercato immobiliare in crisi


Molti erano nel pieno delle loro carriere quando il mercato immobiliare ha raggiunto il top per poi iniziare ad andare in caduta libera. Anche a causa della grande incertezza causata dal Coronavirus, gli esperti sono divisi sulle prospettive furure. A tratti sembrerebbe essere già in atto un recupero, un miglioramento nel settore immobiliare.

In questo caos, se avete una proprietà da vendere, allora forse avrete bisogno di essere creativi per riuscire nell'ardua impresa.

Alcuni incentivi potrebbero aiutarvi a vendere la vostra proprietà?

Cosa sono gli incentivi? Gli incentivi sono degli extra che date al vostro acquirente per l'acquisto della vostra proprietà. Con alcuni stratagemmi si potrebbe, insomma, spingere una persona a fare l'investimento nel vostro immobile.

Chiaramente non si parla di qualcosa di illegale, da fare sottobanco senza essere scoperti, ma di un incentivo che potrebbe far pendere l'ago della bilancia verso la vostra casa anziché quella, plausibilmente molto simile, di un altro venditore.

Ad esempio, un incentivo potrebbe essere quello di includere, ad un certo punto, nella vendita il mobilio o gli elettrodomestici; in particolare oggetti moderni che abbiano un forte richiamo attrattivo, quali i nuovi giganteschi telvisori UHD, a risoluzione 4K, magari uno in ogni stanza, o degli splendidi lampadari che all'inizio avevate chiaramente specificato che non avrebbero fatto parte della vendita, perché, magari, ci eravate davvero affezionati.

Il metodo, estremamente semplice a dire il vero, può funzionare bene quando un potenziale acquirente non riesce a decidere tra la vostra casa e un'altra casa molto simile per caratteristiche, posizione ecc.. Se ci pensate, considerando che la vostra casa magari ha un prezzo competitivo, è attraente e molto vivibile per una serie di motivi, allora gli incentivi potrebbero potenzialmente spingere degli acquirenti oltre il limite che si erano prefissati e scegliere la vostra casa anziché un'altra casa che stavano parimenti considerando.

A parità di condizioni, se la vostra casa è sul mercato al pari di una casa simile e offrite al potenziale acquirente, ad esempio, una TV con schermo piatto da 60 pollici in ogni stanza se accetta di fare l'acquisto subito, allora una cosa del genere può alla fine influenzare la decisione del potenziale acquirente. Dipende molto dalla persona che si ha davanti e dall'incentivo proposto.

Comprendendo che il mercato immobiliare sta crollando, o per lo meno è in difficoltà, alcuni venditori si ingegnano in modo creativo per vendere le loro case. Se si pensa che, per alcuni immobili di lusso, c'è anche chi offre una bella Mercedes quale incentivo all'acquisto, non deve meravigliare che quella degli incentivi possa rivelarsi una buona idea.

Chiaramente non è detto che questa idea di incentivare gli acquisti di immobili funzioni sempre; molto probabilmente funzionerà almeno per accelerare i tempi di vendita perché sarà un po' più probabile che un potenziale acquirente decida di comprare, invogliato da benefici aggiuntivi.

Molto probabilmente questo metodo riuscirà ad attirare l'attenzione su una casa in vendita, ad accendere, in qualche modo, i riflettori su un immobile altrimenti destinato all'oblio, come spesso accade in tempi di crisi.

Incentivi che possono essere considerati quando si vende una casa


Questa discussione non sarebbe completa se non vi dessimo almeno alcune idee su possibili incentivi da considerare per vendere la vostra casa.

Non tutti possono permettersi di dare via una macchina se qualcuno acquista la loro casa, ma ci sarà senz'altro qualcosa da considerare all'interno del vostro budget. Ecco le idee migliori:

1) TV a schermo piatto

Non saranno come un'auto, ma i grandi televisori hanno ancora un grande effetto sulla gente e, con l'aumento di pollici dei televisori UHD a 4K, non solo le TV si presentano meglio, ma i prezzi sono anche in costante calo e può quindi essere sempre più conveniente dare via uno o più televisori per incentivare l'acquisto della vostra casa.

2) iPad e tablet vari

La gente va matta per questi dispositivi, quindi forse si potrebbero dare via come bonus per l'acquisto della vostra casa da parte di qualcuno interessato, sebbene un po' indeciso. Se ci pensate, questo vi costerà meno di 1.000 euro, ma potrebbe aggiungere un certo effetto alla vostra vendita.

3) Elettrodomestici

Non c'è niente come l'acquisto di una nuova casa che ha già gli elettrodomestici inclusi, e molto probabilmente non vi costerà molto privarvene. Per non parlare del fatto che non dovrete affrontare la seccatura di trasferirli altrove e di installarli. Se fai un buon lavoro, questo incentivo potrebbe spingere un potenziale acquirente oltre il limite.

4) Garanzia sulla casa

Questo incentivo è molto valido quando si tratta di dare dei bonus per invogliare l'acquisto della vostra casa. La gente ama la sicurezza di sapere che se qualcosa va storto entro il primo anno o due, è coperta. Si potrebbe dunque considerare una garanzia estesa sulla casa come incentivo extra.

5) Mobili

Forse avete qualche bel mobile che non vi dispiacerebbe lasciare agli acquirenti. Del resto, non si sa mai cosa adocchino in una casa, quindi non siate timidi e chiedeteglielo se sospettate un interesse del genere. Si tratta di questo: vendere la vostra casa. Non perdete di vista questo obiettivo, al costo di rimetterci qualcosa a cui potreste rinunciare.

Ti può interessare un tipo di investimento moderno e dal rischio contenuto? Consulta la sezione domini del sito!

Torna a Guida agli investimenti immobiliari.

Tag: casa,   acquirente,   acquisto,   incentivo,   vendere,   potenziale,   vendita,   dare,   gente

Temi: primo anno,   mercato immobiliare,   potenziale acquirente,   schermo piatto,   grande incertezza

Altri articoli a tema, in particolare della sezione Guida agli investimenti immobiliari della categoria Immobili:

Comprare una casa così com'è
Allestire una casa per vendita o affitto
Come comprare una casa ipotecata
Mutui per attività commerciali
Mutuo casa: 10 regole per scegliere bene
Aprire un conto corrente