Autolettura del contatore


Decidere di intraprendere la strada dell'autolettura del contatore potrà essere un'ottima decisione per coloro che vogliono evitare a tutti i costi, magari perché non sono così di frequente in casa, di dover ricevere scoccianti visite di tecnici che magari dovranno anche spostare mobili per raggiungere il contatore e poter effettuare una lettura di pochi istanti; insomma, spesso sarà più il tempo che ci metteranno, loro malgrado, per i saluti di rito, per arrivare a casa (perché quasi sempre viene data solo una fascia oraria e non un orario preciso, costringendo magari tutto un palazzo ad attendere anche cinque ore), per spostare eventuali mobili di ostacolo e finalmente vedere il contatore, che per leggerlo e trasmettere i dati alla centrale.

Per queste ragioni, si può comunicare all'ente erogatore di energia la volontà di effettuare solo un'autolettura, sia pure con la stessa meticolosità, precisione e cadenza ritmica che l'azienda fornitrice avrebbe preteso se fossero arrivati a casa i loro operatori. E ad autolettura effettuata, basterebbe fare una comunicazione, facendo però attenzione alla certezza che i dati della lettura siano corretti.

In primo luogo è da tenere in considerazione che il vantaggio dell'autolettura non è solo quello di cui sopra, ma anche quello, fondamentale per chi cerca giustamente di risparmiare, legato al fatto che non ci saranno più consumi stimati, che faranno magari arrivare a casa propria una bolletta dal costo superiore a quello giusto, basato sugli archivi storici di consumo, che considerano consumi esatti, computati soltanto sulla base di ciò che si è veramente fatto con le risorse di luce e gas.

Per ovviare rapidamente al problema dell'autolettura qualora non fosse consentita dal proprio fornitore di luce o gas, basta cambiare fornitore e sceglierne uno che consenta un controllo del contatore dell'energia da remoto, ossia da una qualunque piattaforma mobile collegabile a distanza; ormai sono sempre di più i fornitori attrezzati allo scopo, che consentono un'interazione moderna tra utenti e contatori.

Nel caso in cui si disponga di un contatore con possibilità di autolettura da remoto, anche se si fosse in vacanza si potrebbe leggere rapidamente i propri consumi e comunicarli, anche per mezzo di uno screenshot, all'azienda che avrà comunque modo di leggere autonomamente i consumi.

In caso di presenza di contatori classici, se proprio non si volesse cambiare la propria azienda con cui, magari, si interagisce da anni, ma allo stesso tempo non si volesse rinunciare a quell'oasi di tranquillità che si è scoperto consistere nell'autolettura, allora basterà andare a leggere visivamente il contatore per comunicare i consumi il prima possibile all'azienda fornitrice dell'elettricità o del gas, sperando che ammetta un tale tipo di lettura in proprio.

Per la luce è molto semplice: basta riportare i dati che si vedono scritti sullo schermo del contatore; per quanto concerne, invece, il gas, generalmente i contatori presenti con maggiore frequenza nelle abitazioni degli italiani sono quelli muniti di rullo, per i quali si dovranno tenere in considerazione, per la lettura e la trasmissione, solo i numeri prima della virgola.

Via telefono, contattando, mediante numero verde, direttamente l'azienda di riferimento oppure un qualunque operatore di riferimento, si potranno trasmettere a voce i dati letti sul contatore. Un'altra via è quella di inviare all'azienda di riferimento, tramite e-mail, una fotografia di tutti i contatori della casa, per dare conferma che la lettura fatta sia esatta.

Via SMS, e con i tempi che corrono anche via WhatsApp, sarà possibile fare la stessa cosa e trasmettere i dati sia per mezzo di una fotografia, sia per iscritto. L'ultima alternativa, la più avanzata dopo quella del controllo da remoto, prevede che i dati possano essere trasmessi all'ente erogatore di elettricità o gas mediante l'utilizzo dell'apposita applicazione per dispositivi mobili quali smartphone e tablet, che si potrà scaricare dai vari app store online.

Torna a Guida a luce e gas.

Tag: contatore    lettura    casa    gas    leggere    remoto    luce    trasmettere    erogatore    

Altri articoli a tema, in particolare della sezione Guida a luce e gas della categoria Luce e gas:

Come spostare il contatore della luce
Eni Free Luce e Gas:piano famiglie
Come leggere il contatore del gas
Il contatore per un appartamento frazionato
Scelta dell'azienda fornitrice di energia
Aprire un conto corrente

Conti correnti in evidenza

 Conto Corrente online Crédit Agricole senza canone e a zero spese con buono regalo Amazon da € 100

Internet e telefonia in evidenza

 Internet e telefonia Fastweb fino a 2,5 Gigabit/s a partire da € 25,95 al mese
 Mobile Fastweb 5G con 50GB e minuti illimitati a € 8,95 al mese
 Internet e telefonia Vodafone fino a 100GB al mese a partire da € 7 al mese