Pneumatici invernali quali usare


PNEUMATICI INVERNALI AUTO


pneumatici invernali quali usareLe temperature proibitive rendono necessario montare gli pneumatici invernali, che solitamente vanno montati quando la temperatura scende sotto i 10 gradi.

Le auto più moderne sono dotate delle nuove tecnologie come l’Abs, Tcs e Esp che da sole, non assicurano la sicurezza stradale, al pari dei pneumatici invernali. È più corretto affermare che  le due componenti vanno di pari passo.


I pneumatici invernali rendono più sicuro procedere sulle strade ghiacciate, o dove ci sono i primi fiocchi di neve. Le scanalature, presenti sulle gomme invernali, permettono la fuoriuscita della neve ed una maggiore aderenza al manto stradale.


Con la loro copertura speciale, assicurano una motricità eccellente e la maggiore sicurezza, sia percorrendo strade asciutte, che bagnate o innevate parzialmente.


La pioggia, il fango ed anche la brina, se la temperatura scende al di sotto dei 7 °C,  rendono necessario montare i pneumatici invernali. Le caratteristiche dei pneumatici invernali sono : maggiore grip, risentono meno dell’acquaplaning, e arpionano la strada, in presenza di fango o ghiaccio.


Al disegno del battistrada sono  mescolati dei componenti chimici, chiamati termici, che creano una sorta di lamelle laterali maggiormente spigolose, tali da aderire alla strada.


La variazione dello spazio di arresto, di un pneumatico invernale rispetto ad una gomma estiva, varia dal 15 al 30%, e assicura anche maggiore trazione in salita.


Ma le gomme che strisciano sull’asfalto, rilasciano sostanze inquinanti, come l’ipa, idrocarburi policiclici aromatici, che sono stati però ridotti nelle percentuali di utilizzo dalle case costruttrici, per rispettare una recente normativa del 2010. Ma non è vietata la vendita di pneumatici invernali del 2009. Il conducente dell’auto, avrà cura di controllare, prima dell’acquisto il numero DOT e la data di fabbricazione.


Inoltre l’articolo 6 del Codice della strada dà la possibilità di introdurne l’obbligo sulle strade di propria competenza.


Come si riconoscono gli pneumatici invernali: il fiocco di neve messo su una montagna, è l’icona che ci permette di riconoscere le gomme invernali. Questo simbolo deve essere riportato sulla parte laterale del pneumatico.


Le gomme M+ S, come quelle dei SUV, non sono gomme invernali. Il costo dei pneumatici invernali hanno un costo superiori alle gomme estive, di circa il 20%. Dobbiamo considerare la spesa per il montaggio, ed il costo del set di cerchi. L’alternativa al cambio di cerchi è sottoporre l’auto ad una equilibratura e convergenza del pneumatico, cioè circa 20 euro a pneumatico.



Torna a Guida automobilista.