Interesse


Tag interesse, articoli informativi che contengono la parola interesse, su conti correnti, conti deposito, carte di pagamento, prestiti, mutui, banche, assicurazioni, Internet e telefonia, Pay TV, luce e gas, trading, immobili e domini, nel cui testo compare la parola interesse.


Tag correlati al tag interesse:


deposito, investimento, conto, periodo, favore, lordo, misura, prestito, calcola, calcolatore, colonna, durata, importo, mutuo, tasso, credito, cliente, valore, denaro, sconto, spread, debito, rialzo, ore, banca, attenzione, capitale, anticipo, broker, situazione, mercato, leva, terminologia, ordine, investitore, libretto, postale, carta, risparmio, differenza, termine, venditore, euro, garanzia, sicurezza, rendimento, esempio, ritiro, fondo, consiglio, bollo, tranche, cambio, estero, residenza, valuta, piano, fisso, vita, bot, emissione, fine, prezzo, reale, inflazione, svalutazione, casse, ricerca, relazione, personale, effettivo, rischio, genere, confronto, internet, svincolo, vecchio, canone, arancio, vincolo, strumento, zero, bancario, moderno, norma, concetto, password, difficile, salvadanaio, numero, plus, vincolare, apertura, sella, scadenza, apribile, open, special, bonus, base, vista, minimo, secondo, annuo, giorno, figura, particolare, deflazione, riduzione, problema, breve, appoggio, fido, richiesta, line, istruttoria, offerta, ottobre, rimborso, spesa, crisi, moneta, importante, forte, posizione, swap, esente, aumento, anno, rapporto, economica, salute, linea, titolo, tesoro, coupon, strategia, yen, costo, portatore, decreto, possesso, livello, sostanza, fiducia, abuso, tradizionale, funzione, imposta, mente, finanziamento, piacenza, rate, cifra, speciale, disposizione, penale, bisogno, italiano, ducato, rata, busta, paga, datore, lavoro, sistema, conseguenza, temporale, sottoscrizione, era, differenziale, promozione, promozionale, sezione, scaglione, novembre, settembre, gennaio, totale, legge, trimestre, momento, usura, media, creditore, finanziario, variabile, mutuatario, trasferimento, variazione.


Alcuni articoli del sito che contengono il tag interesse:



Conti correnti


Conti correnti esteri
Conti correnti esteri, apribili facilmente sia da chi è residente in Italia sia da chi ha domicilio o residenza all'estero, in particolare da chi lavora all'estero

... I conti correnti esteri sono spesso oggetto di interesse da parte degli Italiani, vuoi per quella idea perpetuata per anni secondo cui sono più sicuri e garantisti di anonimato per il cliente, vuoi per la speranza di potere ottenere, grazie ad essi, tassi di interesse migliori rispetto a quelli ottenibili con un conto corrente nostrano o, se non altro, maggiori tutela e riservatezza ... A volte, effettivamente, è conveniente aprire un conto corrente all'estero, perché è davvero possibile usufruire di banche straniere che offrono conti contraddistinti da migliori servizi, da minori spese, da migliori tassi di interesse, da maggiore sicurezza, da maggiore riservatezza e da maggiore tutela, ma il tutto va ponderato bene, anche alla luce degli adempimenti necessari per aprire legalmente conti di questo tipo ... Oggi è risaputo che il leggendario anonimato bancario svizzero non è più tale, come è risaputo che i tassi di interesse offerti al di fuori dei nostri confini nazionali non sono poi così più alti di quelli offerti in patria ... In tal modo, ammettendo che il mercato delle valute consenta di mettere in atto una idea favorevole del genere, si potrà ottenere un vero e proprio rendimento dal proprio denaro, soprattutto se il conto in questione già di per sé è soggetto a remunerazione con un tasso di interesse non nullo ...
Conti correnti in valuta estera
Conti correnti in valuta estera, per guadagnare dalle oscillazioni del cambio tra valute, sfruttando il cambio tra Euro e una valuta straniera

... Una strategia di investimento di questo tipo sarebbe in genere più conveniente per chi fosse in grado di alimentare il conto corrente direttamente nella valuta estera, ad esempio attraverso uno stipendio pagato in tale valuta, cosa questa naturale se si lavorasse in un Paese straniero, e, in questo modo, si avrebbe anche la possibilità di percepire un tasso di interesse creditore maggiore di quello normalmente percepito in Italia, poiché all'estero, soprattutto al di fuori dell'Europa, le banche di alcuni Paesi offrono tassi di interesse molto più alti di quelli ottenibili in Italia ... Scaduti i termini del vincolo, insomma, si potrebbe guadagnare sia dall'alto tasso di interesse tipico di questo strumento bancario, sia dal cambio di valuta favorevole ...
Conti correnti remunerati
Conti correnti remunerati, che offrono dei rendimenti lordi con tassi di interesse maggiori dello 0%, da cui si possono calcolare i rendimenti netti

... La remunerazione dei conti correnti deve essere valutata in funzione di alcuni parametri; non è possibile, infatti, ritenere che quanto dichiarato dalle banche in termini di tasso di interesse a favore della clientela corrisponda a quanto, alla fin fine, si percepirà ... Tutto ciò considerato, è oggi già molto difficile rinvenire conti correnti remunerati che garantiscano un tasso di interesse lordo dell'1% ... Purtroppo, però, si tratta di un tasso di interesse offerto solo in via promozionale, per un certo numero di mesi, quindi di un trattamento particolare riservato a certe condizioni tra cui quella di una scadenza della promozione dopo poco tempo ... Sempre meglio che percepire un tasso di interesse dello 0%, ma è bene sapere sin da subito che ci sono dei paletti da tenere in considerazione ... Entrambi presentano un tasso di interesse creditore maggiore dello 0% e, precisamente, remunerano le giacenze con tassi di interesse che vengono in genere rideterminati dopo pochi mesi, ma quello di CheBanca! richiede il pagamento di un canone annuale, a differenza degli altri ...

Visualizza tutti gli articoli della categoria Conti correnti che contengono il tag interesse.



Conti deposito


Abbassamento dei rendimenti dei conti deposito
Abbassamento dei rendimenti dei conti deposito, circostanza negativa sotto gli occhi di tutti, causata da tassi di interesse sempre più bassi

... I conti deposito hanno rappresentato un'ottima opportunità di risparmio ed investimento per diversi anni, raggiungendo un picco di popolarità in un periodo di tempo in cui offrivano tassi di interesse, a favore dei clienti sottoscrittori, anche superiori al 4% lordo annuo, con picchi intorno al 5% ... In fin dei conti, con tassi di interesse così alti, non aveva molto senso investire nemmeno nel caro, vecchio mattone ... Oggigiorno la situazione è molto cambiata e non si può di certo più parlare di tassi di interesse stellari, che giustifichino un investimento in un conto deposito alla cieca, senza prima valutare tutte le altre opzioni possibili ... Anche se tale scelta rimane buona in molti casi, è evidente che se quando si è fortunati si riesce ad ottenere un tasso di interesse lordo annuo del 2%, significa che qualcosa è davvero cambiato in peggio su questo fronte ... Uno dei motivi per cui si sta assistendo a questo abbassamento continuo dei tassi di interesse creditore risiede nel perdurare del Quantitative Easing, misura introdotta da Mario Draghi per immettere liquidità nelle banche al fine di favorire la concessione del credito a famiglie e imprese ... Il suddetto meccanismo ha ragion d'essere poiché, anni orsono, a crisi economica inoltrata, le banche italiane erano in sofferenza riguardo alla liquidità e questo faceva sì che i tassi di interesse dei conti deposito fossero invoglianti affinché clienti e potenziali clienti sottoscrivessero un tipo di rapporto bancario che avrebbe portato liquidità nelle casse delle banche ... Con il passare del tempo, la misura, introdotta con nobili motivi, ha però portato con sé l'effetto collaterale del disinteresse delle banche in nuova liquidità e quindi al calo inarrestabile dei tassi di interesse a favore dei clienti ... Pur permanendo nelle banche il desiderio di accaparrarsi nuovi clienti, rimane il fatto che, per un bel po' di tempo, esse continueranno a non fare a gara per offrire tassi di interesse degni di nota ...
Come scegliere un conto deposito
Come scegliere un conto deposito, il miglior conto deposito per le proprie esigenze

... Per scegliere il migliore conto deposito per le proprie esigenze si devono considerare diversi parametri, fra i quali il tasso di interesse rappresenta solo uno dei punti di attenzione ... Infatti, banche diverse offrono condizioni diverse non solo in termini di tasso di interesse annuo applicato, ma anche in termini di spese varie, quali le spese di apertura e di chiusura del conto, le spese per il versamento ed il prelievo di fondi e le spese per il rendiconto ... Attenzione quindi ai bonus di ingresso che consistono, ad esempio, nell'offerta di tassi di interesse molto allettanti soltanto per un periodo di pochi mesi ... Riguardo ai tassi di interesse offerti, una buona idea da seguire per aprire un conto deposito remunerativo è quella di fare un giro per le varie banche informandosi a dovere sia sull'entità dei tassi di interesse offerti, sia sulle condizioni a cui vengono elargiti ... Una volta in possesso di questi dati, si dovrà capire non solo quale banca offra i tassi di interesse più alti, ma anche quale banca offra tassi di interesse alti per un periodo di tempo prolungato; potrebbe cioè convenire scegliere un conto deposito presso una banca che offre un tasso di interesse non altissimo ma per un lungo periodo di tempo, in modo da massimizzare i ricavi con l'aumentare del periodo di giacenza ... Si deve considerare, inoltre, che alcune banche praticano tassi di interesse variabili in funzione del capitale depositato così che, più il capitale in deposito è consistente, più gli interessi saranno maggiori, quindi si faccia attenzione anche all'entità degli interessi applicati a seconda del capitale a disposizione ... Una idea che si può attuare per ottenere i massimi tassi di interesse per il maggior periodo possibile è quella di sfruttare il conto deposito presso una certa banca fintanto che sono attive le promozioni iniziali, dopo di che cambiare banca vincolando nuovamente i soldi al tasso di interesse promozionale ... E' però importante sottolineare che il tasso di interesse non dovrebbe mai essere l'unico fattore da considerare quando si depositano fondi presso il conto deposito di una certa banca; bisognerebbe considerare tutte le condizioni offerte dalla banca nel loro insieme, in modo da sfruttare al meglio tutti i benefici che una banca può offrire ... Non si trascuri, quindi, l'affidabilità di una banca, la professionalità degli impiegati con cui si dovrà interagire per la gestione del proprio conto, e tutti gli altri aspetti che potrebbero fare la differenza tra un conto e un altro al di là dei soli tassi di interesse offerti ...
Come scegliere un conto deposito vincolato
Come scegliere un conto deposito vincolato, tenendo in conto che ci possono essere incombenze della vita molto insidiose, necessità inaspettate

... Nel vasto panorama dei conti deposito, quelli sottoscrivibili con un vincolo temporale di tenuta del capitale hanno sempre suscitato il maggior interesse negli investitori, giustamente attratti dalla possibilità di ottenere rendimenti cospicui dal loro denaro semplicemente mettendolo a disposizione di una banca per un certo periodo di tempo con l'impegno a non prelevarlo ... Più lungo è il periodo di tempo in cui ci si può privare dei propri soldi, maggiore dovrebbe essere il tasso di interesse percepito, ma non è sempre così: a volte capita esattamente il contrario e si possono ottenere rendimenti superiori sottoscrivendo vincoli per tempi più brevi ... Una idea operativa per ottenere il massimo tasso di interesse con i conti deposito è quella di sfruttare il più possibile le promozioni sui conti deposito che le banche, spesso, mettono in atto per attrarre nuovi clienti; in questo modo si può riuscire a scongiurare il dilemma sulla opportunità o meno di privarsi dei propri soldi per un lungo periodo di tempo, contemplante la possibilità di sottoscrivere vincoli di lunga durata ... Un'alternativa simile potrebbe essere quella di rivolgersi ai conti deposito liberi, ma in questo modo difficilmente si riuscirebbe a percepire tassi di interesse di rilievo ... In quest'ottica è anche bene considerare un altro importante aspetto: alcuni conti correnti sono remunerati in maniera confrontabile con le remunerazioni tipiche dei conti deposito, se non di più; un esempio in tal senso è costituito dal conto Hello! Money di Hello bank!, che offre un tasso di interesse lordo annuo pari all'1% per un periodo limitato ... Il Conto Facto Plus di Banca Farmafactoring, ad esempio, è svincolabile in anticipo e per questo offre tassi di interesse inferiori a quelli caratteristici del Conto Facto, a parità di periodo di vincolo scelto ...

Visualizza tutti gli articoli della categoria Conti deposito che contengono il tag interesse.



Prestiti


Calcolatore prestito
inserito un calcolatore prestiti per ricavare il numero di rate in base all'importo del prestito,inserendo anche il tasso d'interesse

...
Cosa sono i prestiti personali
Cosa sono i prestiti personali

...
Quando si parla di prestiti, si fa riferimento ai prestiti personali coi quali viene definita una somma di denaro prestata da un istituto di credito autorizzato che deve essere rimborsata dal richiedente secondo un piano rateale costante con un tasso di interesse generalmente fisso ... Il prestito personale è attualmente il prodotto finanziario più usato nel nostro paese anche se a volte ha dei tassi di interesse abbastanza alti tipo il 9% ...
Findomestic e promozione Web
Findomestic e promozione Web

... A partire dal 18 ottobre e fino al 25  sarà possibile  fare richiesta di  prestiti personali direttamente on line e con tassi di interesse agevolati ...

Visualizza tutti gli articoli della categoria Prestiti che contengono il tag interesse.



Mutui


Calcolo tassi di interesse
Calcolo tassi di interesse, considerando indici di riferimento, EurIRS, Euribor e lo spread praticato dalla banca come percentuale di guadagno sull'erogazione del mutuo

... I tassi di interesse relativi ad un mutuo vengono calcolati sommando il valore di un indice di riferimento, che può essere EurIRS o Euribor, la percentuale di guadagno, il cosiddetto spread, dell'Istituto di credito, ossia del mutuante che concede il mutuo, ed un eventuale valore extra legato al rischio di insolvenza del mutuatario, che riceve il mutuo ... Il tasso di interesse fa dunque capo agli indici EurIRS e Euribor, con valori che possono essere di alcuni punti percentuali, e ad uno spread in genere compreso tra lo 0,5% e l'1%, che rappresenta la commissione bancaria sull'importo del mutuo e che varia da un Istituto bancario all'altro ... Una conseguenza del fatto che gli Istituti di credito entrano in possesso di denaro ad un tasso di sconto più basso, e comunque diverso, dal tasso degli indici EurIRS ed Euribor, è che, eventuali modifiche al tasso di sconto ad opera di interventi di politica monetaria delle Banche Centrali, non si riflettono automaticamente ed istantaneamente sul tasso di interessi dei mutui, visto che questi tassi fanno riferimento ad indici diversi; anzi può anche accadere che, a seguito di variazioni del tasso di sconto, non abbia seguito nessuna variazione dei tassi di interesse dei mutui, anche a distanza di molto tempo dall'entrata in vigore delle norme responsabili delle variazioni ...
Come funziona l'Euribor
Come funziona l'euribor per i mutui a tasso variabile.

... I tassi di interesse che vengono applicati ai mutui, subiscono fortemente l'andamento del mercato economico ... Questo significa che ogni 6 mesi il tasso di interesse subirà delle mutazioni legate alle variazioni Euribor ...
Tassi di interesse massimo
I tassi di interesse massimo per i mutui e i tassi usura.

... La legge 108 del 1996 regola  i tassi di interesse che vengono applicati ai prestiti o ai mutui ... Il tasso di interesse massimo, che una banca può applicare, viene stabilito ogni trimestre dalla Banca d'Italia; l'ente effettua una media del tasso globale che le banche hanno usato nel trimestre precedente per stabilire il tasso usura ... Nella legge 108, si parla di tasso usura quando il tasso di interesse supera del 50% il tasso medio stabilito dalla Banca d'Italia ... Con questo nuovo metodo si tutelano le banche da tassi di interesse troppo bassi, ma si tutelano anche i consumatori che non subiscono tassi troppo vicini ad eventuali tassi medi eccessivamente alti ... Un mutuo è una modalità di prestito di lunga durata e i tassi di interesse che sono stati accettati alla stipula del contratto potrebbero, ad un certo punto, risultare ai limiti dell'usura ... La legge 394 del 2000 stabilisce che si possono considerare usurari solo i tassi di interesse che superano il tetto massimo al momento della stipula ...

Visualizza tutti gli articoli della categoria Mutui che contengono il tag interesse.



Banche


Conti di Widiba
Conto corrente Widiba, senza spese e con tasso di interesse in offerta per vincoli di 12 mesi, soprattutto se si rottama un vecchio conto corrente

... Il Conto Widiba è un conto multilingua ed ha dalla sua parte modernità e buona capacità remunerativa, offrendo tassi di interesse relativamente alti, soprattutto per vincoli del proprio denaro ... Ogni cliente di banca Widiba può richiedere un Conto Widiba secondo tre pacchetti preconfigurati: il pacchetto Smart, senza canone, che prevede un tasso di interesse lordo annuo pari allo 0,25%, il pacchetto Premium, senza canone per patrimoni pari ad almeno 50 ... 000 euro, che prevede un tasso di interesse pari allo 0,50%, e il pacchetto Top, senza canone per patrimoni pari ad almeno 250 ... 000 euro, che prevede un tasso di interesse dello 0,75% ... Nel caso non si volesse rottamare un vecchio conto, il tasso di interesse lordo annuo offerto da Widiba sarebbe pari al 2% ... Grazie alla rottamazione si otterrebbe non solo il vantaggio di un miglior tasso di interesse, ma anche quello di potere migrare, ossia trasferire il vecchio conto nel nuovo, trasferendo così anche i servizi associati al vecchio conto quali quello di addebito automatico delle bollette e delle ratee di un mutuo o di un prestito e quello di accredito dello stipendio o della pensione ...
Libretti al portatore
Libretti al portatore, supporti cartacei che comprovano l'apertura, presso una banca o presso le Poste, di un deposito a risparmio

... Dal punto di vista delle remunerazioni dei libretti al portatore, non c'è molto di positivo da dire; si tratta, infatti, di strumenti di risparmio a rendimento pressoché nullo, considerando che, negli ultimi anni, il tasso di interesse medio offerto è sceso intorno allo 0,01% ... Per capire che le cose riguardo agli interessi percepibili con un libretto al portatore sono molto cambiate rispetto a un tempo, basti pensare che, tra il 1934 e il 1970, il tasso di interesse garantito per un libretto postale era del 2,52% e questo senza dover considerare la ritenuta fiscale che invece oggi è pari al 26% degli interessi, mentre tra la metà degli anni Settanta e gli anni Novanta il tasso di interesse aveva addirittura raggiunto picchi dell'8% ... In effetti, il deposito su un libretto al portatore può anche essere vincolato e prevedere, almeno in teoria, un tasso di interesse maggiore come contropartita per la privazione di denaro da parte del beneficiario, ossia del titolare o del portatore, per un certo periodo di tempo, ma in pratica, oggi, si parla comunque di tassi di interesse irrisori; non ha quindi molto senso considerare nemmeno questa opzione nella speranza di percepire interessi significativi e inquadrare così il libretto come un buono strumento di investimento ...
Manipolazione dei tassi di interesse
Manipolazione dei tassi di interesse, pratica illecita con conseguenze negative per l'intera collettività, oltre che per i singoli soggetti direttamente interessati

... Riguardo a circostanze di questo tipo, non si può non annoverare l'incresciosa vicenda della manipolazione dei tassi di interesse da parte di alcune banche ed Istituti finanziari, che ha portato ad una sonora sanzione di 1,7 miliardi di euro da parte dell'Antitrust UE per abuso di posizione dominante; neanche a dirlo, non si tratta di piccoli e sconosciuti Istituti, ma di banche grandi e rinomate, tra le principali del panorama europeo e anche americano ... L'illecito è stato ravvisato nella definizione di tassi di interesse impiegati come benchmark, per l'indicizzazione di prodotti bancari quali quello dei mutui a tasso variabile ... In sostanza, alcuni Istituti avevano fatto cartello per manipolare, ad esempio, l'Euribor e il Libor, con la conseguenza, tra le tante, che non risultava concorrenziale il tasso di interesse medio applicato alle transazioni finanziarie in Euro che avvenivano tra le banche europee ...

Visualizza tutti gli articoli della categoria Banche che contengono il tag interesse.



Trading


Come scegliere un Forex broker
Come scegliere un Forex broker adatto a gestire il denaro che si desidera investire nel Forex trading

... Il valore del rollover è negativo quando una valuta viene venduta ad un tasso di interesse alto, poiché si finisce col pagare un certo interesse; Il valore del rollover è invece positivo quando una valuta viene acquistata ad un tasso di interesse basso, poiché si finisce col guadagnare un certo interesse ... Il termine carry trade si riferisce al prestito di valute dal tasso di interesse basso, come lo Yen, che viene utilizzato per acquistare valute che hanno un tasso di interesse più alto, quali il dollaro australiano ...
I fattori che influenzano il valore dell'euro
I fattori che influenzano il valore dell'euro

... Tutto ciò come avviene? Attraverso i tassi di interesse: è chiaro che tassi di interesse piuttosto alti possano attirare maggiormente gli investitori e gli investimenti aumentano in maniera esponenziale il valore di una determinata moneta, e nel nostro caso dell'euro ... Anche l'Euro deposito di tre mesi, meglio noto come Euribor, è importante perché offre al trader informazioni riguardanti i differenziali dei tassi di interesse per stimare i tassi di cambio ...
Il Forex e i tassi Overnight (o tassi Swap)
Il Forex e i tassi Overnight (o tassi Swap)

... Per cui ciò che accadrà potrà essere così riassunto: il trader guadagna sul tasso di interesse della valuta che vende e paga un costo relativo sul tasso di interesse della valuta che invece compra ... Sia l'addebito che l'accredito della somma tiene conto dei tassi di interesse del momento ... Molte piattaforme online, inoltre, consentono all'utente di accedere a numerosi vantaggi, fra i quali possiamo elencare la possibilità non solo di vedersi applicati i tassi di interesse del momento, ma anche di usufruire di rollover altamente competitivi e di contratti swap pensati sulle reali esigenze del trader ... Il rollover, a differenza di come si potrebbe credere, non è influenzato soltanto dal differenziale di interesse, ma anche dalla domande e offerte di mercato, o meglio dalle sue condizioni attuali e da tutti quei fattori che giocano un ruolo da non trascurare nell'ambito del settore creditizio ...

Visualizza tutti gli articoli della categoria Trading che contengono il tag interesse.



Conti correnti in evidenza

 Conto Corrente online Crédit Agricole senza canone e a zero spese con buono regalo Amazon da € 100

Internet e telefonia in evidenza

 Internet e telefonia Fastweb fino a 2,5 Gigabit/s a partire da € 25,95 al mese
 Mobile Fastweb 5G con 50GB e minuti illimitati a € 8,95 al mese
 Internet e telefonia Vodafone fino a 100GB al mese a partire da € 7 al mese