Aprire un conto corrente online

Per aprire un conto corrente online occorre semplicemente tenere a portata di mano un documento di identità valido ed il codice fiscale, rinvenibile normalmente nella sua materializzazione di tessera sanitaria. In maniera non molto dissimile è possibile aprire un conto corrente tradizionale, con l'ovvia differenza che, per farlo, occorre presentarsi ad uno sportello di agenzia della banca.

Basta davvero poco tempo per sottoscrivere un conto corrente online e non servono conoscenze informatiche particolari o una conoscenza particolare di Internet, in quanto con un qualunque computer o altro dispositivo elettronico assimilabile, compresi dispositivi mobili quali smartphone e tablet, è possibile collegarsi ai siti ufficiali delle banche proponenti ed aderire all'offerta ritenuta più conveniente in funzione delle proprie esigenze.

Di sicuro conviene informarsi bene prima di aprire un conto corrente online, poiché la scelta è molto ampia e scovare il miglior conto corrente potrebbe richiedere del tempo, uno studio di quanto offre il mercato, dovendo il conto soddisfare le proprie esigenze personali in materia, che possono essere molto diverse da quelle di altri. Ha insomma la sua grande rilevanza la situazione personale in cui si versa, che rende la scelta del conto corrente migliore una operazione da valutarsi su misura.



Aprire un conto corrente online è di certo molto conveniente in quanto le banche online propongono quasi esclusivamente conti a zero spese o almeno dai costi estremamente ridotti, intentendo con questi le spese di apertura e di chiusura, le spese di gestione e le spese di utilizzo; in sostanza un conto corrente online, salvo rarissimi casi, non costerà nulla in termini di commissioni per, ad esempio, effettuare bonifici, ricaricare il cellulare, accreditare lo stipendio o la pensione e prelevare contanti presso gli ATM abilitati.

I conti correnti online sono in genere proprio quelli meno onerosi, quelli che pesano meno sulle tasche dei correntisti, sposando una politica di zero costi che a volte include anche l'imposta di bollo, dovuta allo Stato per giacenze medie annue superiori a 5.000 euro, in caso di correntisti inquadrati come persone fisiche. Inoltre, le banche online, per incentivare l'apertura di un conto corrente online, spesso e volentieri ricorrono a promozioni, con interessanti omaggi per il cliente.

Possono comunque essere tanti altri i motivi per aprire un conto corrente online, ad esempio quello della comodità di usufruire di un conto corrente dove far accreditare pagamenti a proprio favore, o quello di accreditare la pensione o lo stipendio, o quello di effettuare pagamenti online in sicurezza, sfruttando i più moderni sistemi di autenticazione ai siti ufficiali delle banche, contemplanti pure l'uso di password temporanee inviate al proprio cellulare o smartphone tramite SMS o tramite App, se il proprio dispositivo mobile ha un sistema operativo in grado di farle girare, tipicamente Android di Google o iOS di Apple.

Un altro valido motivo per puntare su un conto corrente online è quello di potere contare su un livello di sicurezza pari a quello che riguarda i conti correnti tradizionali poiché entrambi i tipi di conto sono garantiti dai fondi di tutela FITD e FGD, che rimborserebbero in breve tempo, seguendo le più recenti disposizioni di legge, ogni depositante di ogni banca fino ad un massimo di 100.000 euro, in caso di default, ossia di fallimento, di un Istituto.

Torna a Guida ai conti correnti.

Conti correnti online in evidenza

 Conto Corrente Cariparma Crédit Agricole
 Conto Corrente Yellow di CheBanca! (garantisce interessi)

Prestiti personali in evidenza

 Prestito Younited
 Prestito Compass