Conto corrente online

Il conto corrente online rappresenta oggi la tipologia di conto corrente migliore in termini di usabilità e di costi da affrontare, in quanto è utilizzabile comodamente via Internet ed è quasi sempre a zero spese, talvolta anche riguardo all'imposta di bollo dovuta allo Stato a certe condizioni.

Tra i vari prodotti e servizi offerti dalle banche il conto corrente online è oggi senz'altro uno dei più popolari e amati dai risparmiatori, vuoi anche per la possibilità, un po' rara a dire il vero, di guadagnare dal denaro depositato grazie a rendimenti generati dall'applicazione, da parte della banca proponente, di un tasso di interesse creditore ben noto in anticipo.

Il primo concetto che dovrebbe balzare alla mente è quello di assenza di costi per la stragrande maggioranza dei conti correnti online, concetto molto caro al risparmiatore che, giustamente, non intende intestarsi conti correnti che richiedano un continuo esborso di denaro per essere mantenuti. Il concetto si riferisce ai costi di apertura, di chiusura, di gestione e di utilizzo conto e, in alcuni casi purtroppo non molto frequenti, si riferisce anche all'imposta di bollo, dovuta per i conti correnti allo Stato in misura di 34,20 per le persone fisiche, solo nel caso in cui la giacenza media sul conto superi i 5.000 euro nell'anno di riferimento, e in misura di 100 euro per le persone giuridiche, a prescindere dalla giacenza del conto.

Il conto corrente online è il prodotto più semplice e, per certi versi, lo strumento di punta delle banche online, Istituti nati negli anni Novanta con in mente l'idea di un risparmio che si potesse ripercuotere sul cliente, un'idea basata sulla massima riduzione delle spese, innanzitutto di quelle relative alle filiali sul territorio, ossia dei classici sportelli di agenzia, che tutt'oggi fanno sì che i conti correnti offerti siano il più possibile esenti da costi.

Le banche online proponenti sono generalmente banche solide ed affidabili, spesso legate strettamente ad altre banche tradizionali dall'indubbia serietà e dalla conclamata fama; sono spesso banche controllate da grandi e celebri gruppi bancari che operano in Italia da moltissimi anni e già questo dovrebbe bastare per dare loro una certa fiducia, memori anche del fatto che, spesso e volentieri, la storia ha insegnato che ad andare in default, o comunque in qualche modo in crisi, sono state banche tradizionali e non banche online.

La sicurezza di un conto corrente online, comunque, non si valuta di certo soltanto con la presunzione di solidità poc'anzi descritta, ma anche e soprattutto con il fatto che ogni conto corrente online, al pari di ogni conto corrente tradizionale e anche di ogni conto deposito, è garantito, per legge, fino a 100.000 euro, grazie al meccanismo di protezione dei fondi di tutela dei depositi FITD e FGD, quest'ultimo attivo per le BCC, che interverrebbero in caso di default bancario rimborsando appunto ogni depositante di ogni banca fino a 100.000 euro.



Oltre al punto della sicurezza, un conto corrente online vanta a suo favore il punto degli interessi creditore, elargiti da alcune banche a favore della clientela, non necessariamente a condizione di imporre un vincolo di tenuta temporale del denaro sul conto per considerarlo alla stregua di un conto deposito vincolato; in sostanza alcune banche offrono un conto corrente online con un tasso di interesse che può essere molto invitante e sfiorare, oggi come oggi, il valore del 2% lordo annuo.

Tra i rari conti correnti online che offrono interessi a favore dei clienti pur sposando perfettamente il concetto di zero spese vi è il Conto Hello! Money di Hello bank!. Se si è invece disposti a pagare un piccolo canone annuo, azzerabile del tutto a certe condizioni, si potrebbe considerare il Conto Yellow di CheBanca!, che però in cambio, in via promozionale, non fa pagare l'imposta di bollo al cliente.

Esiste anche un conto corrente online particolare, estremamente comodo anche se non dotato della completezza tipica dei normali conti correnti online. Si tratta della carta conto con IBAN, una via di mezzo tra un conto corrente e una carta prepagata, ricaricabile al pari di una comune prepagata ed utilizzabile in molti frangenti come un conto corrente grazie al codice IBAN di cui è dotata. Uno dei migliori esempi di conto di questo tipo è il Conto Tascabile di CheBanca!.

Chi fosse interessato ad ottenere rendimenti dal proprio denaro potrebbe pensare di investire in un conto deposito online, un prodotto bancario per certi versi simile ad un conto corrente online, ma focalizzato su guadagni da tassi di interesse sostanziosi. Tra i più interessanti conti deposito, per tassi di interesse proposti e per serietà delle banche proponenti, si possono segnalare il Conto Facto di Banca Farmafactoring, il conto deposito di CheBanca!, il Conto Arancio di ING Direct ed il conto deposito Webank.

Comunque, un'altra caratteristica che un conto corrente online dovrebbe avere è quella della completezza; dovrebbe cioè poter mettere il correntista nelle condizioni di potere fare, senza commissioni o con commissioni molto contenute, almeno tutte le operazioni bancarie di base quali l'effettuazione e la ricezione di bonifici, l'accredito dello stipendio o della pensione, la ricarica del credito del telefonino, la domiciliazione delle utenze e anche la possibilità di prelevare denaro contante presso gli ATM abilitati.

Estremamente utile risulterebbe essere anche un taglio multicanale per l'operatività del conto, ossia la possibilità di utilizzarlo non soltanto online via Web, navigando sul sito ufficiale della banca, ma anche via smartphone o tablet, sfruttando cioè il Mobile Banking che, per mezzo di una comoda App scaricabile gratuitamente sul proprio dispositivo mobile, consente di effettuare operazioni con il proprio conto da qualunque posto ci si trovi, sempre nella massima sicurezza e senza fastidiosi costi da dover tenere in considerazione.

Infine, un conto corrente online che si rispetti deve sempre offrire un adeguato supporto ai suoi clienti, cosa che normalmente avviene via email, via telefono o via chat, ma che deve avvenire in almeno una delle suddette modalità, perché può sempre capitare di avere bisogno di aiuto, anche se si è utenti del Web navigati. Il supporto di un apposito Centro Servizi della banca può essere molto importante anche per richiedere l'attivazione di nuovi prodotti bancari, con vantaggio non solo personale ma anche dell'Istituto proponente.

Torna a Guida ai conti correnti.