Conto corrente come salvadanaio


E' prassi comune vedere un conto corrente come salvadanaio, come contenitore dei propri risparmi da conservare per i tempi duri, quando potrebbe fare comodo disporre di una riserva di denaro, anche piccola.

Le famiglie italiane, in particolare, sono molto attente al risparmio e, tipicamente, all'interno di un nucleo familiare del Bel Paese, i genitori sono soliti mettere da parte soldi per i loro figli e, in generale, per i momenti di bisogno, cosa questa che, assieme alla enorme diffusione del concetto di zero spese tra le banche, ha portato, in questi ultimi anni, ad un notevole incremento dei conti correnti aperti in Italia.

Risparmio è insomma la parola d'ordine per moltissime persone che, anche per colpa della crisi, sono oggi molto più caute nei confronti degli investimenti, anche di quelli modesti, nonché degli acquisti, e preferiscono tenersi stretti gli averi che hanno evitando qualsiasi rischio che possa gettarli nella disperazione.

Senza mezzi termini, i tassi di interesse dei conti correnti a favore dei sottoscrittori sono oggi disastrosi, tranne che per alcune eccezioni che si contano sulle dita di una mano. Chi oggi spera di guadagnare con continuità dal semplice deposito del proprio denaro in un conto corrente, come avveniva un tempo, spera invano, ma di certo non mancano le alternative per ottenere un qualche rendimento, sebbene modesto.

Oggi, facendo una scrematura tra le tante proposte presenti sul mercato, è possibile guadagnare con relativa semplicità sottoscrivendo un conto deposito, uno strumento bancario relativamente sicuro e proficuo, considerato anche dal Fisco come un vero e proprio prodotto di investimento e infatti tassato parimenti ad altri prodotti d'investimento. Nonostante la nomenclatura, si tratta però di uno strumento diverso dal conto corrente, seppure con qualche analogia.

Il conto corrente rimane invece il principale protagonista del risparmio, ma con le suddette eccezioni riguardo ai rendimenti percepibili; a volte, cioè, si può godere di tassi di interesse creditore relativamente alti sottoscrivendo un conto corrente, di solito in via promozionale. Si pensi, ad esempio, al conto corrente online di Hello bank!, ossia al conto Hello Money!, che offre, in promozione per un periodo di tempo limitato, un tasso di interesse lordo annuo dell'1% per giacenze libere, senza cioè la necessità di vincolare il proprio capitale per un cenrto periodo di tempo, come avviene tipicamente per i conti deposito, precisamente per i conti deposito vincolati.

Il salvadanaio, in questo caso, si comporta anche da strumento di investimento, che però esaurisce la sua funzionalità nell'arco di pochi mesi, per il breve periodo promozionale che contraddistingue questa tipologia di conto che, è bene ricordare, è comunque a zero spese, senza canone e accessibile comodamente via Internet.

In generale, la continua diminuzione dei tassi di interesse ha regnato sovrana negli ultimi anni, al punto che qualcuno paventava, e paventa tutt'ora, l'ipotesi di tassi di interesse negativi. Se è vero che il tasso di interesse medio sui conti correnti è passato dallo 0,52% di giugno 2012 allo 0,13% di giugno 2016, arrivando cioè ad un misero quarto nell'arco di quattro anni, è altrettanto vero che difficilmente le banche italiane si faranno pagare per custodire il denaro dei loro clienti; non è molto realistico e sarebbe certamente deleterio per le loro stesse casse.

Per i conti deposito, c'è anche da dire che le cose non vanno bene ugualmente, ossia si registra una evidente diminuzione dei tassi di interesse dei conti deposito, anche vincolati, che sta allontanando questo strumento di investimento da risparmiatori e investitori. Sebbene in senso assoluto tali tassi siano comunque, in genere, superiori a quelli dei conti correnti, il trend verso lo zero percentuale è sotto il naso di tutti e il rischio che si prospetta è che sempre più correntisti si allontanino dal mondo bancario perdendo ulteriormente fiducia negli Istituti.

Ti può interessare un tipo di investimento moderno e dal rischio contenuto? Consulta la sezione domini del sito!

Torna a Guida ai conti correnti.

Tag: conto,   interesse,   deposito,   corrente,   strumento,   zero,   investimento,   periodo,   denaro

Temi: interesse lordo,   periodo promozionale,   strumento bancario,   breve periodo,   nucleo familiare

Altri articoli a tema, in particolare della sezione Guida ai conti correnti della categoria Conti correnti:

Guadagnare in tempi di crisi
Perché i conti deposito hanno alti rendimenti
Motivi per sottoscrivere un conto deposito
Semplicità di utilizzo dei conti deposito
Rendimenti dei conti deposito
Aprire un conto corrente