Conto deposito come salvadanaio

Se si rivolge l'attenzione ai prodotti bancari più pratici e sicuri, il conto deposito viene subito dopo il conto corrente per rilevanza e rappresenta un salvadanaio dove mettere i propri risparmi e recuperare almeno la perdita di potere d'acquisto inflazionaria.

In effetti l'inflazione, di questi ultimi tempi, è ai minimi storici e si alterna a una deflazione che testimonia la grande riluttanza dei consumatori nel fare acquisti, per colpa della crisi economica che continua ad insistere in Italia e non solo, quindi, a conti fatti, chi oggi investe in un conto deposito si aspetta più che mai di ottenere un guadagno tangibile e non solo una protezione del proprio capitale dalla svalutazione.

Da tempo il conto corrente viene visto come salvadanaio dove depositare i propri risparmi in modo che siano disponibili in futuro, all'occorrenza, soprattutto per i tempi duri, quando potrebbe essere molto utile e comodo disporre di una riserva di denaro, anche modesta. Vedere i conti deposito come salvadanaio è il passo successivo, visto che si tratta di strumenti bancari molto semplici da aprire ed utilizzare, al pari dei conti correnti.

Sono soprattutto i conti deposito online a ricevere le maggiori attenzioni da parte dei consumatori perché sono facilissimi da aprire e da gestire e offrono dei rendimenti tutto sommato ancora accettabili, nonostante l'abbassamento dei tassi di interesse a favore dei clienti da parte delle banche proponenti, che li hanno riguardati in questi ultimi anni e che li rende molto meno fruttiferi che in passato; nonostante ciò, però, i tassi offerti sono comunque, in genere, superiori a quelli tipici dei conti correnti.



Tra i conti deposito online, del resto, i più popolari sono senz'altro i conti deposito vincolati poiché, in genere, offrono i più alti tassi di interesse, a patto di non prelevare il proprio capitale per un certo numero di mesi o di anni; questo è il salvadanaio migliore, che permette di mettere da parte dei soldi lontano dalla tentazione di spenderli con una certa leggerezza e al contempo di guadagnarci sopra senza alcuno sforzo.

D'altra parte, le famiglie italiane sono molto attente al risparmio e, molto spesso, all'interno di un certo nucleo familiare i genitori hanno l'abitudine di mettere da parte del denaro per i loro figli e per i possibili momenti di bisogno, cosa questa che, assieme alla capillare diffusione della filosofia di zero spese tra le banche, ha portato ad un sempre maggior numero di conti deposito aperti in Italia a mo' di salvadanaio.

Il conto deposito, grazie alla semplicità di sottoscrizione, rappresenta quindi, per molti, lo strumento migliore per contrastare la crisi, soprattutto per i risparmiatori e gli investitori più cauti, che preferiscono tenersi stretti i soldi che hanno piuttosto che rischiare, seppure poco, di subire addirittura delle perdite del capitale originale, guadagnato magari a gran fatica nel corso degli anni.

Anche se i tassi di interesse dei conti deposito si abbassano sempre più, è ancora oggi possibile percepire rendimenti intorno all'1-2% annuo lordo investendo in un conto deposito vincolato online, a zero spese eccezion fatta per i costi della ritenuta fiscale e dell'imposta di bollo. Si potrà così guadagnare poco ma con estrema semplicità e sicurezza, contando su un salvadanaio che si comporta anche da strumento di investimento.

Torna a Guida ai conti deposito.