I conti deposito più convenienti

Siccome il panorama bancario è pieno di conti deposito, in particolare di conti deposito online offerti da svariate banche online, può essere arduo scovare i conti deposito più convenienti, soprattutto se non si ha molta dimestichezza con il mondo bancario.

Chiaramente, bisogna in primis intendersi sul significato della convenienza di un conto deposito, e parlare di un conto deposito conveniente potrebbe essere riferibile a diversi aspetti di tale rapporto bancario, ben distinto dal conto corrente anche se ad esso assimilabile per certi punti di attenzione. Si sta, comunque, parlando di un concetto legato alle spese a carico del cliente sottoscrittore e non ai ricavi dovuti all'ottenimento di interessi a suo favore.

In sostanza, i conti deposito più convenienti saranno quelli con le spese da canone di abbonamento, con le spese da operazioni al consumo e con le spese da tassazione più basse. Alcune banche richiedono ancora oggi, infatti, il pagamento di un canone di abbonamento ai clienti sottoscrittori di un conto deposito, anche se, nella quasi totalità dei casi, non sono per loro previste spese da canone.

In linea di principio, quindi, i conti deposito online, proposti dalle banche online, permettono di ottenere un rendimento con un risparmio notevole sui canoni di abbonamento. Da un certo punto di vista, si può ragionare analogamente riguardo alle spese da operazioni al consumo, ossia riguardo a tutte quelle spese che sono dovute per l'esecuzione di alcune operazioni bancarie, anche se queste possibilità riguardano molto di più i conti correnti.

Per quel che concerne le spese da tassazione, si tratta di un onere a favore delle casse dello Stato da cui non si può prescindere, inquadrabile secondo due tipologie di costi: una relativa alla ritenuta fiscale sugli interessi, attualmente pari al 26%, l'altra relativa all'imposta di bollo, attualmente pari allo 0,20% dell'intero capitale, ragion per cui viene spesso percepita dai consumatori come una piccola patrimoniale.



In queste circostanze, tra i conti deposito più convenienti si può segnalare quello di CheBanca!, famosa banca online che propone un conto deposito online senza spese, quindi senza canone, che si distingue dalla maggioranza dei conti deposito per il fatto che garantisce interessi anticipati, che vengono accreditati sul conto corrente di appoggio del cliente al momento della sottoscrizione del vincolo e non alla fine del periodo di vincolo come normalmente accade.

Si tratta, ovviamente, soltanto di un esempio come diversi se ne possono fare e, per alcuni clienti, potrebbe non essere poi così importante ottenere gli interessi in anticipo e si potrebbe puntare su una maggiore convenienza, ad esempio riguardo a possibili commissioni, come quella per il trasferimento di fondi dal conto deposito al conto corrente di appoggio.

Poiché, come detto, il panorama bancario pullula di conti deposito, in particolare di conti deposito online proposti da una moltitudine di banche online, e siccome può quindi non essere agevole individuare i conti deposito più convenienti, a maggior ragione se non si ha molta dimestichezza con il mondo bancario, si deve innanzitutto tenere conto che, in generale, per un conto corrente e quindi, in minor misura, per un conto deposito, sono possibili le seguenti spese a carico del cliente:

- costo di apertura;
- costo di chiusura;
- canone annuo, da pagarsi generalmente su base mensile o trimestrale;
- commissione per l'effettuazione anche delle più comuni operazioni bancarie;
- commissione per il prelievo di contanti in agenzia o presso ATM;
- imposta di bollo dovuta per legge sui depositi;
- costo di un carnet di assegni, a volte previsto dal secondo in poi;
- costo della carta Bancomat, della carta di credito e della carta prepagata;
- costo per l'invio periodico di estratti conto cartacei a domicilio;
- costo per l'effettuazione di bonifici urgenti o di importo elevato.

Per i conti deposito, potrebbero in particolare sussistere le prime tre voci, che comunque non sono previste quasi mai per i conti deposito online e dunque i conti deposito più convenienti sono quelli che offrono completezza operativa a fronte di costi nulli o molto contenuti per le operazioni bancarie che normalmente si possono effettuare con tale strumento di investimento.

I conti deposito online, sebbene possano non presentare tutte le voci di costo azzerate, sono sulla buona strada per diventare conti pienamente a zero spese, non solo per quel che concerne le commissioni a favore della banca a vario titolo, ma anche riguardo all'imposta di bollo dovuta allo Stato che, in rari casi, per i conti correnti, viene pagata dalla banca al posto del cliente, come incentivo, soprattutto in periodi promozionali. I conti deposito, però, per risultare davvero allettanti e attrarre un più grande bacino di sottoscrittori, dovrebbero offrire tassi di interesse maggiori, soprattutto considerando il fatto che, oggi, questi sono scesi a livelli di minimo storico.

Torna a Guida ai conti deposito.