Conto Facto di Banca Farmafactoring


Il Conto Facto di Banca Farmafactoring è un conto deposito online a zero spese che offre alti tassi di interesse per depositi vincolati, che si possono accendere sotto le rassicurazioni della solidità bancaria e della sicurezza offerte al cliente da parte di una banca tra le più in salute di questi ultimi anni.

Uno dei punti forti del Conto Facto è quello di garantire un tasso di interesse relativamente elevato, soprattutto se relazionato a quello offerto da altre banche in un periodo di dura crisi finanziaria come quello che stiamo vivendo, in riferimento ad un vincolo temporale del denaro del cliente per un certo numero di mesi o anni, che può essere scelto a piacere senza necessariamente dovere rispettare scaglioni di 3 o 6 mesi, come di norma accade per i vincoli sceglibili per i conti deposito di altre banche, che sono quindi più rigidi; ad esempio si può vincolare del denaro in un Conto Facto per 4 mesi, mentre quasi tutte le altre banche consentirebbero di vincolarlo per 3 mesi, il periodo di tempo più prossimo a quello desiderato di 4 mesi.

Entrando nel dettaglio, il tasso di interesse lordo annuo ottenibile aprendo un Conto Facto può arrivare all'1,75% per un vincolo di 3 anni, ed è precisamente pari a:

- 0,30% per deposito vincolato per 3 mesi;
- 0,45% per deposito vincolato per 6 mesi;
- 1,55% per deposito vincolato per 12 mesi;
- 1,65% per deposito vincolato per 24 mesi;
- 1,75% per deposito vincolato per 36 mesi.

Per periodi di vincolo intermedi, verrà applicato un tasso di interesse intermedio, e così, ad esempio, per un vincolo di 4 mesi il tasso di interesse sarà pari allo 0,35%.

Il Conto Facto è quindi, fondamentalmente, un conto deposito online vincolato a zero spese, che non prevede costi per l'apertura e l'utilizzo del conto né il pagamento di canoni, e che vanta un tasso di interesse piuttosto cospicuo per ogni vincolo temporale che si può sottoscrivere, che può essere al massimo pari a 3 anni.

Un altro punto forte distintivo del Conto Facto è quello dell'imposta di bollo che Banca Farmafactoring paga allo Stato al posto del cliente, facendogli quindi risparmiare lo 0,20% sul capitale depositato; per legge, infatti, ogni banca fa da tramite per il pagamento di tale imposta a carico del cliente in misura proporzionale al deposito ma, con il Conto Facto, questa spesa non va considerata poiché la banca se la accolla interamente e pertanto, in questo caso, la dicitura zero spese per il conto è davvero azzeccata.

Un piccolo limite che sussiste per aprire un Conto Facto è quello di dover depositare almeno 5.000 euro per potere vincolare il proprio denaro; un limite più che accettabile, che Banca Farmafactoring ha messo in atto con un occhio di riguardo alle somme che normalmente vengono investite nei conti deposito, e che è stato di recente abbassato rispetto al precedente limite di 10.000 euro, al fine di rendere il conto accessibile anche a chi non ha capitali ingenti da investire. D'altra parte, investire in un conto deposito meno di 5.000 euro non avrebbe neppure tanto senso dato che, per cifre molto modeste, gli interessi sarebbero comunque irrisori, anche puntando al vincolo temporale massimo per ottenere il massimo tasso di interesse.

Per quel che concerne il capitolo sicurezza, Banca Farmafactoring, nonostante sia nata come banca vera e propria solo nel 2013, ha provato la sua serietà e la sua solidità nel corso del tempo, soprattutto negli ultimi anni; nel 2014, in particolare, il suo utile netto è più che raddoppiato rispetto a quello del 2013, arrivando a ben 124,4 milioni di euro, con un rilevamento di fondi propri per oltre 260 milioni di euro. Del resto, la buona fama della banca si estende anche fino alla Spagna e al Portogallo nel campo della gestione e del factoring pro-soluto dei flussi di credito tra il settore pubblico e i suoi fornitori. La sua esistenza ha comunque origini nel 1985 come gruppo di aziende farmaceutiche e produttrici di apparecchiature biomedicali che, in seguito, nel 1992, ha dato vita ad un Istituto intermediario vigilato dalla Banca d'Italia.

A parte la buona nomea della banca proponente, il Conto Facto è considerato sicuro in quanto, al pari di tutti gli altri conti deposito online apribili in Italia, gode per legge della protezione di un fondo di tutela, in questo caso del FITD, ossia del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, che tutela ogni depositante fino ad un massimo di 100.000 euro, intervenendo in caso di default bancario per rimborsare ogni intestatario del conto fino a tale cifra massima, il tutto in tempi molto rapidi stimabili in poche settimane.

Per aprire un Conto Facto occorre disporre di un conto corrente di appoggio che comunichi con il conto e di un documento d'identità, quale la carta d'identità, e del codice fiscale, quale la tessera sanitaria; con il conto corrente di appoggio sarà possibile, oltre che convalidare il conto deposito che si intende aprire, anche operararvi attraverso depositi e prelievi. Si dovrà dunque compilare un modulo di richiesta apertura conto online e stamparlo per firmarlo e inviarlo così firmato alla banca tramite un semplice upload assieme ad una scansione del documento d'identità e del codice fiscale, sempre via Internet, almeno in prima battuta. Dopo, con calma, si potrà spedire la documentazione cartacea firmata alla banca per posta ordinaria e, dopo qualche giorno, la banca si metterà in contatto per un benvenuto e per richiedere un bonifico di convalida dal proprio conto corrente di appoggio verso il conto deposito, anche di importo simbolico, con una causale che verrà indicata. Sarà possibile utilizzare il conto deposito ed iniziare a vincolare denaro dopo la ricezione di un'email di conferma finale.

Torna a Conti deposito migliori.

Tag: conto,   deposito,   banca,   vincolo,   vincolato,   interesse,   tasso,   euro,   denaro

Temi: conto deposito,   fondo interbancario,   interesse lordo,   vincolo temporale,   apertura conto

Altri articoli a tema, in particolare della sezione Conti deposito migliori della categoria Conti deposito:

Conto deposito Webank di Webank
Conto deposito Webank
Conto deposito online di Banca Farmafactoring
Conto deposito YouBanking di YouBanking
Conti deposito di YouBanking
Aprire un conto corrente